Astronomia

 

Che cos'è l'Astronomia

Per gli specialisti è lo studio fisico dei corpi celesti, mentre all'inizio del secolo era soprattutto lo studio dei loro movimenti; ma per i non specialisti l'astronomia può essere qualcosa di totalmente diverso.


Per un religioso può essere la ricerca di Dio; per un ateo la ricerca di leggi fisiche, chimiche, biologiche che spieghino l'esistenza di quanto si osserva sulla Terra e nell'universo; per un letterato può essere un insieme di favole o una raccolta di impressioni poetiche; per un agricoltore può ridursi all'osservazione delle fasi lunari; per lo storico o il filosofo si può identificare con lo studio dell'evoluzione del pensiero umano; per il tecnologo moderno può limitarsi allo studio del Sole con l'intento di sfruttarne l'energia.... Insomma, ogni uomo cerca nell'astronomia una risposta alle sue esigenze spirituali o materiali, trova noiose alcune branche, eccitante altre, troppo difficili altre ancora.


Forse un giorno l'uomo potrà viaggiare per l'universo, ma per ora resta legato alla Terra; anche i viaggi fino alla Luna hanno coperto distanze insignificanti dal punto di vista astronomico.


Tutte le osservazioni restano pertanto geocentriche e soltanto le teorie possono fare riferimento a un centro diverso dalla Terra ( per esempio, il Sole nella teoria eliocentrica ). E tutte le osservazioni hanno per oggetto i diversi punti di quella cupola, simile a una semisfera e limitata al centro dell'orizzonte, che prende il nome di cielo.