gli utensili

 


L'insieme degli utensili occorrenti per la costruzione di un modello navale è estremamente variabile. Cambia infatti a seconda del modello prescelto e dalle capacità e possibilità del modellista stesso. Ad esempio, il calibro a spessore occorre soltanto nella costruzione di scafi con il sistema a "pane e burro", pertanto, in qualunque altro tipo di modello se ne potrà fare a meno.

 


la scelta

 

La scelta del modello che si desidera realizzare è più complessa di quanto si possa sembrare a prima vista. Molto spesso i desideri del modellista vanno al di là delle sue capacità o delle sue possibilità di realizzazione. Qualunque genere di modello si scelga sia esso antico o moderno, statico o navigante, sarà bene accertare nei limiti del possibile se si è in grado di realizzarlo. Essendo le possibilità di giudizio molto differenti da un modellista all'altro ci limiteremo ad evitare come primo modello i grandi vascelli, i galeoni spagnoli e le galere per quanto riguarda le navi antiche. Sono invece consigliabili i brigantini, le fregate e tutti quei modelli nei quali la scala è sufficientemente elevata. Per scala elevata si intende il minor rapporto possibile esistente fra originale e modello. Se la scelta è già stata fatta non vi resta che aprire il disegno e vedere cosa si può fare.

 


 

Modellismo

 

Valutazioni e suggerimenti
per il più antico hobby del mondo.

Confesso la mia presunzione, per il solo fatto di essermi sempre “arrangiato” nel fare piccoli lavori in legno, credevo e mi sbagliavo di poter costruire un bel modello di nave per poi poter fare ammirare il mio “capolavoro” ad amici e parenti tutti. Da questo primo mio enorme errore di valutazione mi resi conto che in realtà le cose si presentavano in maniera diversa. Gli errori servono di insegnamento nella vita e se accettati con umiltà e desiderosi di proseguire ciò che si prefigge di realizzare, ebbene ben vengono altri errori, ben vengano le critiche dei più saggi ed esperti della materia.
Mi reputo fortunato poiché ho avuto il piacere di conoscere persone con anni di esperienza, i quali per il modellismo navale statico hanno dedicato tutta la loro vita.

Chi meglio di costoro possono dare suggerimenti, consigli, a chi come me agli inizi di questo affascinante hobby aveva necessariamente bisogno per poter raggiungere non dico la perfezione, ma quel tanto giusto sapere da rendersi alla fine conto delle proprie possibilità di realizzazione. C’è sempre un limite alle capacità personali.
Dopo un paio di anni presi la mia decisione definitiva. Continuare quella che fu la mia idea iniziale.
Solo ed esclusivamente iniziare i modelli con disegni costruttivi. Si possono acquistare, può all’occorrenza essere prestato o regalato da qualche amico il quale non più attratto da questo hobby….quindi l’occasione per approfittarne.

Allora, attenzione a non commettere l’errore di regalarti “ il cucciolo” per poi abbandonarlo sull’orlo di una strada. Se agli inizi ti sentirai con una sensazione di disagio, di insicurezza del lavoro che dovrai affrontare, non scoraggiarti. Accantona momentaneamente il tutto e medita nei momenti di relax quali potrebbero essere i problemi impellenti da risolvere, con calma, pazienza e perseveranza vedrai che si riavvicinerà in te il desiderio iniziale di cominciare l’opera. Tutta questione di attendere il momento giusto.

In queste pagine del sito sono brevemente esposte alcune mie teorie al riguardo. Per questo tipo di hobby non esistono scadenze o termini perentori di fine lavoro. Sarebbe un imperdonabile errore che riscontrerai al termine del lavoro sul tuo modello prescelto. Troverai su questo sito alcuni suggerimenti di come iniziare questo magnifico ed affascinante hobby.